FILIERA CORTA DEL MUGELLO: LE ECCELLENZE DEL NOSTRO TERRITORIO

La frutta e la verdura “Filiera Corta del Mugello” provengono da terreni collocati entro un raggio di 70km dalla nostra sede di Vicchio: quanto basta per racchiudere zone vallive, collinari e montane tra le più incontaminate del nostro Paese, ognuna con una propria vocazione produttiva distintiva.

Inoltre, “Filiera Corta del Mugello” vuol dire:

  • Tracciabilità totale
  • Controllo continuo in campagna
  • Impatto ambientale ridotto al minimo: la breve distanza tra il luogo di raccolta e quello di confezionamento significa meno CO2 bruciata per il trasporto e la refrigerazione.
  • Recupero di antichi cultivar, più resistenti a parassiti e condizioni avverse e quindi più indicati per la coltura biologica.

“Filiera corta del Mugello” è il primo dei marchi territoriali che abbiamo sviluppato grazie al progetto “Multifiliera del Mugello”, il Progetto Integrato di Filiera più grande di tutta la Toscana e di cui siamo capofila.

FILIERA CORTA DEL MUGELLO: LE ECCELLENZE DEL NOSTRO TERRITORIO

La frutta e la verdura “Filiera Corta del Mugello” provengono da terreni collocati entro un raggio di 70km dalla nostra sede di Vicchio: quanto basta per racchiudere zone vallive, collinari e montane tra le più incontaminate del nostro Paese, ognuna con una propria vocazione produttiva distintiva.

Inoltre, “Filiera Corta del Mugello” vuol dire:

  • Tracciabilità totale
  • Controllo continuo in campagna
  • Impatto ambientale ridotto al minimo: la breve distanza tra il luogo di raccolta e quello di confezionamento significa meno CO2 bruciata per il trasporto e la refrigerazione.
  • Recupero di antichi cultivar, più resistenti a parassiti e condizioni avverse e quindi più indicati per la coltura biologica.

“Filiera corta del Mugello” è il primo dei marchi territoriali che abbiamo sviluppato grazie al progetto “Multifiliera del Mugello”, il Progetto Integrato di Filiera più grande di tutta la Toscana e di cui siamo capofila.

PESCHE BIANCHE

Le pesche bianche sono cultivar a pasta bianca, con buccia di color bianco crema e striature rossastre. Dolcissime, hanno un profumo forte e penetrante e consistenza molto soda. La pezzatura si aggira sui 250-300 grammi. Tra le pesche bianche ricordiamo la pesca regina di Londa, un cultivar tipico del territorio mugellano e della val di Sieve riscoperto a metà del ‘900. Oggi se ne producono circa 1000 q.li all’anno nelle provincie di Firenze e Arezzo, la maggior parte dei quali viene commercializzata da noi.

Caratteristiche nutrizionali

Le pesche bianche contengono molte vitamine e sali minerali. Sarà per questo che, nella medicina tradizionale, vengono consigliate per il mal di testa?

Periodo di raccolta 

Settembre – ottobre

CILIEGIE

Croccanti, profumate e dolcissime, le nostre ciliegie sono coltivate in terreni immersi nel verde dell’appennino tosco-romagnolo.

Caratteristiche nutrizionali

Le ciliegie contengono vitamine A e C e sali minerali, soprattutto calcio, fosforo e potassio. Contengono, inoltre, il levulosio, uno zucchero che non presenta controindicazioni per i diabetici.

Periodo di raccolta

Maggio – giugno

UVA FRAGOLA LUNICA

L’abbiamo scoperta per caso e, stando alle ricerche fatte dall’Università di Pisa, si tratta di un cultivar ignoto alla letteratura scientifica e per questo l’abbiamo battezzata LUNICA. Si tratta davvero di un frutto unico: diversamente dall’uva fragola alla quale siamo tutti abituati, la nostra varietà produce chicchi grandi come quelli dell’uva Italia! E sono dolcissimi, profumati e sodi: un vero piacere per il palato. Un’uva fragola tutta da provare.

Caratteristiche nutrizionali

È ricca di vitamine (A, B, C) e di sali minerali, soprattutto potassio, ferro e fosforo. La buccia è molto preziosa perché in essa si trovano sia i polifenoli e i flavonoidi, che proteggono il cuore, e il resveratrolo, che rende il sangue più fluido.

Periodo di raccolta

Agosto – settembre

PATATE BIANCHE

Le colline dell’appennino tosco-romagnolo sono tra i territori più vocati per la produzione delle patate bianche. Molto ricche di amido, con polpa farinosa, sono perfette per la preparazione del purè, degli gnocchi, delle crocchette, degli sformati e, in generale, di tutti i composti morbidi a base di patate.

Caratteristiche nutrizionali

Le patate bianche assicurano un buon apporto di vitamine del gruppo B (B1, B2, B6) e C, oltre che di potassio.

Periodo di raccolta

Giugno – settembre

ZUCCHINE COSTOLUTE FIORENTINE

Preferite dai Toscani, le zucchine costolute o “fiorentine” sono più croccanti, saporite e sode delle altre varietà. La nostra rete di raccolta quotidiana assicura poi che le zucchine vengano vendute ancora con il fiore, una prelibatezza da buongustai.

Caratteristiche nutrizionali

Le zucchine sono un’ottima fonte di potassio e vitamine A, C ed E. Le zucchine costolute, in particolare, hanno un più alto contenuto di fibre alimentari rispetto alle altre varietà.

Periodo di raccolta

Grazie alla nostra filiera produttiva, siamo in grado di fornire zucchine costolute 12 mesi all’anno: la produzione stagionale da maggio ad ottobre viene fatta in Mugello, il resto dell’anno nella zona di Venturina in provincia di Livorno.

PERE COSCIA DI DONNA

Uno dei frutti dimenticati di cui ci siamo innamorati. La “coscia di donna” è una varietà precoce e più resistente alla ticchiolatura e a condizioni ambientali sfavorevoli (ad es. siccità) rispetto alle più note varietà “coscia”, “gentile” e “abate”: per questi motivi la pera “coscia di donna” è particolarmente indicata per la coltura biologica. Inoltre ha un’ottima costanza nella fruttificazione e un’alta resistenza all’ammezzimento, ovvero la polpa resta chiara e compatta per molti giorni dopo la raccolta.

Caratteristiche nutrizionali

Visto che provengono da agricoltura biologica o integrata, possono essere consumate tranquillamente con la buccia, permettendo così di beneficiare dell’alto contenuto di fibre alimentari (ca. 6g a frutto).

Periodo di raccolta

Da metà luglio fino a fine agosto

PERE VOLPINE

Frutto antico tipico della Romagna, le pere volpine costituiscono oggi una produzione tradizionale di nicchia. I frutti, piccoli e di color ruggine, sono ricchi di tannini e, per questo, sono di norma consumati cotti o sotto forma di marmellata. Data la vigoria dell’albero, le pere volpine sono tra i frutti meglio resistenti ai parassiti e a condizioni ambientali avverse, quindi ideali per la coltura biologica.

Caratteristiche nutrizionali

Come tutte le pere, anche le volpine sono fonte di preziose fibre alimentari.

Periodo di raccolta

Agosto – ottobre

© LUNICA srl All Rights Reserved C.F. e P.IVA 04276500487 | Privacy Policy  |   Cookie Policy